Come organizzare l’armadio. Consigli, trucchi e organizer

come organizzare l'armadio

Organizzare l’armadio, soprattutto in periodi di cambio di stagione, può essere un’attività noiosa e moderatamente faticosa, specialmente se non si ha un metodo consolidato.

In questa breve guida ti spiegheremo come organizzare l’armadio in poche semplici mosse.

Come organizzare il tuo armadio. La guida definitiva.

Indice:

COME ORGANIZZARE LA CABINA ARMADIO

Svuota e pulisci l’armadio

Il primo passo per mettere in ordine un armadio è svuotarlo completamente. In questo modo avrai tutti i tuoi capi di abbigliamento sotto controllo. Una volta fatto questo, scommetto che molti di essi neanche ricordavi di averli. Allora, procedi rimuovendo ogni indumento, scarpa e accessorio dal tuo armadio. Questo ti permetterà di avere una visione chiara dello spazio disponibile, che ti sembrerà enorme. Ora sei pronto per sistemare il tuo guardaroba.

Separa i tuoi capi e raggruppali per categorie

Allora, hai svuotato l’armadio e hai tutti i tuoi capi sotto mano. Qualcuno lo hai lasciato sul pavimento, la maggior parte sul letto. Sono tanti, molti di essi non li indossi da tempo, forse non ti stanno più, o sono passati di moda. Immagino già quale sarà la tua domanda: Dove metto i vecchi vestiti? Ti consiglio di fare un atto di coraggio. Gli abiti che non hai indossato negli ultimi dodici mesi, probabilmente non li indosserai mai. Il mio consiglio è quello di regalarli a chi ne ha bisogno. In alternativa, qualora avessero un valore, potresti venderli su Vinted e ricavarci un po’ di soldi. Io l’ho fatto e funziona.

Organizza gli spazi disponibili

Bene, hai svecchiato il tuo guardaroba. Adesso è arrivato il momento di pianificare come organizzare l’armadio in modo efficiente. Hai davanti a te cassetti e scaffali vuoti, che sono spazi preziosi, e non vanno assolutamente sprecati. Ti consiglio di procedere in questo modo. Comincia a piegare maglie, maglioni e t-shirt che andranno poi riposte nello stesso cassetto, destinandone uno diverso a secondo della stagione. Voglio dire, maglie di lana, e comunque pesanti, nel reparto invernale. La stessa cosa fai con le t-shirt. Successivamente procedi con intimo e accessori. Puoi anche pensare di ordinare tutto per colori. Io l’ho fatto nel mio armadio e il colpo d’occhio è davvero simpatico.

Passiamo agli scomparti alti, solitamente destinati ai capi lunghi, come giacche, vestiti, giubbotti, cappotti, ma anche camicie. Queste ultime ti consiglio di non piegarle, ma di appenderle sulle gruccette. In giro ce ne sono tante di carine, sia in metallo che in plastica.

Come ottimizzare l’armadio. L’importanza degli organizer

Per ottimizzare lo spazio del tuo armadio puoi pensare di acquistare dei contenitori. Ce ne sono di molto belli. Cestini di vimini, legno, o semplicemente di plastica trasparente. Tutte ottime soluzioni per contenere accessori come gioielli, collane, bracciali, ma anche cinture o spille. A tale proposito, puoi valutare anche l’acquisto di sacchetti in tessuto non tessuto che trovi proprio su questo sito. Questo tipo di custodie hanno una pratica chiusura a laccio e si fanno apprezzare per la loro efficace funzione antimuffa, antipolvere e antiacaro. Ne abbiamo di diverse misure. Sacchetti per borse, sacchetti per scarpe, sacchetti per valigie e trapunte.

Li puoi utilizzare pure per proteggere le tue borse di pelle e tutti i tipi di scarpe. Sono economici e a differenza delle scatole ti aiutano a risparmiare spazio. Stessa cosa per i vestiti appesi e le giacche. Produciamo e vendiamo custodie per abiti in tnt. Grazie alla loro pratica chiusura a cerniera, con un semplice gesto, puoi comodamente inserire i tuoi capispalla. Magari puoi sceglierne alcune di colore diverso, così come i sacchetti, in modo da poter riconoscere facilmente cosa contengono.

Come organizzare l’armadio con l’etichettatura

Hai inserito tutti i capi nei rispettivi contenitori, nei sacchetti, nelle custodie, ora ti consiglio di etichettare il tutto in modo tale che tu possa possa facilmente identificare il loro contenuto. Questo renderà più facile trovare ciò di cui hai bisogno senza dover rovistare.

etichette per armadio

Controlla gli spazi. Forse c’è ancora posto per organizzare al meglio il tuo armadio.

Controlla per l’ultima volta se hai ottimizzato tutto lo spazio, oppure puoi ancora usare qualche anfratto per organizzare al meglio il tuo guardaroba. L’obiettivo è sfruttare ogni angolo dell’armadio. Nel caso, utilizza ganci per appendere cinture o accessori, sacchetti per gioielli all’interno della porta, e utilizza organizer di stoffa per gli scomparti più piccoli. Ecco, hai finalmente acquisito un buon metodo su come organizzare l’armadio.

La manutenzione è importante per tenere in ordine l’armadio.

Hai scoperto come organizzare il tuo guardaroba ma sei solo a metà dell’opera.

Affinché il tuo armadio sia sempre ottimizzato, devi mantenere l’ordine regolarmente. Quindi accetta questo consiglio: Ogni volta che acquisti qualcosa di nuovo, cerca di liberarti di un vecchio articolo per evitare l’accumulo e il disordine.

Conclusione

Mettere in ordine un armadio richiede tempo e impegno, ma i benefici in termini di spazio e organizzazione sono ampiamente gratificanti. Seguendo questi passaggi e mantenendo l’ordine nel tempo, potrai godere di un armadio ben organizzato e ottimizzato che semplificherà la tua vita quotidiana.

Ricorda che mantenere un armadio ordinato è un processo continuo, quindi sii costante nella tua cura dell’armadio per mantenerlo sempre in buone condizioni.

Spero di esserti stato utile. Se l’articolo ti piace, condividilo sui social.


Foto credit: freepik

Menu